Comando Verifica

Da GeoGebra Manual.
Versione del 18 mag 2012 alle 10:15 di Mathmum (discussione | contributi) (Creata pagina con '<noinclude>{{Manual Page|version=5.0}}</noinclude>{{betamanual|version=5.0}} {{command|logical|Verifica}} {{warning|Questo comando di GeoGebra è in fase sperimentale, quindi pu...')
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)



Attenzione ! Attenzione !: Questo comando di GeoGebra è in fase sperimentale, quindi può presentare errori di vario tipo.
Verifica[ Espressione booleana ]
Restituisce il valore di verità dell'espressione booleana inserita, ottenuto mediante verifica automatica, sotto determinate condizioni.

GeoGebra utilizza vari metodi per decidere se un'espressione booleana è vera o falsa. Ciò significa che, ad esempio, se modifichiamo la posizione di alcuni punti liberi, una certa espressione booleana può risultare in generale vera anche in corrispondenza della nuova posizione dei punti (ad es. quando i punti liberi sono a 3 a 3 non allineati). Quando l'espressione booleana è valutata solo una volta viene utilizzato un calcolo numerico, ma una risposta di carattere generale (la cosiddetta decisione) richiede ulteriori verifiche.

Il metodo decisionale in GeoGebra è basato sul calcolo simbolico, e ciò richiede molte operazioni di calcolo. Naturalmente i dettagli di tali operazioni non sono visibili, e l'output è un semplice true oppure false: in particolare si avrà true quando il calcolo garantisce la verità certa dell'espressione sotto determinate condizioni, mentre un false indica che l'espressione è falsa nella maggioranza dei casi, oppure il calcolo non è riuscito a fornire una risposta esatta.

Esempio:
Si definiscono tre punti, A=(1,2), B=(3,4), C=(5,6). Il comando TestAllineamento[A,B,C] restituisce true, in quanto in questo caso la verifica è di tipo numerico, ma Verifica[TestAllineamento[A,B,C]] restituisce false, in quanto i tre punti in generale non sono collineari, quando i tre punti liberi vengono trascinati.
Esempio:
Si definisce un triangolo di vertici A, B e C, e si calcolano D=PuntoMedio[B,C], E=PuntoMedio[A,C], p=Retta[A,B], q=Retta[D,E]. In questo caso sia TestParallelismo[p,q] che Verifica[TestParallelismo[p,q]] restituiscono true, in quanto la retta che unisce i punti medi di due lati di un triangolo è sempre parallela al terzo lato.
Note: Vedere anche il comando DettagliVerifica.
© 2021 International GeoGebra Institute