Assegnare un nome agli oggetti

Da GeoGebra Manual.


È possibile assegnare un determinato nome a un oggetto mentre lo si crea nella barra di inserimento:

  • Punti: in GeoGebra, i punti sono sempre identificati con lettere maiuscole. Digitare il nome (ad esempio A, P) e un simbolo di uguale prima delle relative coordinate o di un comando.
Esempio: C = (2, 4), P = (1; 180°)
  • Vettori: per distinguere i punti dai vettori, questi ultimi sono identificati in GeoGebra con lettere minuscole. Digitare il nome (ad esempio v, u) e un simbolo di uguale prima delle relative coordinate o di un comando.
Esempio: v = (1, 3), u = (3; 90°),
  • Rette, circonferenze e coniche: per assegnare un nome a questi oggetti basta digitarne il nome, seguito da un simbolo di due punti (:) prima della relativa equazione o di un comando.
Esempio: g: y = x + 3, c: (x-1)^2 + (y – 2)^2 = 4, ip: x^2 – y^2 = 2
  • Funzioni: per assegnare un nome digitare, ad esempio, f(x) = o g(x)= prima dell'equazione che definisce la funzione o di un comando.
Esempio: h(x) = 2 x + 4, q(x) = x^2, trigo(x) = sin(x)
Note:
  • Se non viene assegnato manualmente un nome a un oggetto, GeoGebra assegna i nomi ai nuovi oggetti in ordine alfabetico.
  • Per creare nomi di oggetti con indici utilizzare il simbolo di trattino basso (_). Ad esempio, per ottenere A1 digitare in barra di inserimento A_1 e per ottenere sAB digitare s_{AB}.

Etichette riservate

Alcune etichette non possono essere assegnate come nomi agli oggetti: x, y, z, AsseX, AsseY, AsseZ, abs, sgn, sqrt, exp, log, ln, ld, lg, cos, sin, tan, acos, arcos, arccos, asin, arcsin, atan, arctan, cosh, sinh, tanh, acosh, arcosh, arccosh, asinh, arcsinh, atanh, arctanh, atan2, erf, floor, ceil, round, random, conjugate, arg, gamma, gammaRegularized, beta, betaRegularized, sec, csc, cosec, cot, sech, csch, coth

L'elenco dei simboli presente al termine della barra di inserimento contiene i caratteri speciali relativi alle seguenti costanti:

  • π - la costante pi greco, che può essere ottenuta anche con la combinazione di tasti Alt + p
  • ℯ - il numero di Nepero, utile ad esempio per le funzioni esponenziali del tipo ℯ^x, che può essere ottenuto anche con la combinazione di tasti Alt + e
  • ί - l'unità immaginaria, utile per definire i numeri complessi come ad esempio z = 3 + ί, che può essere ottenuta anche con la combinazione di tasti Alt + i

Se i nomi di variabile e ed i non sono stati già utilizzati, vengono automaticamente interpretati da GeoGebra come ℯ ed ί .

Rinominare gli oggetti

Il modo più semplice per rinominare un oggetto è selezionarlo, quindi digitarne il nuovo nome.

In alternativa è possibile fare doppio clic sull'oggetto, quindi selezionare l'opzione Menu-edit-rename.svg Rinomina nel menu contestuale visualizzato, oppure aprire la Menu-options.svg Finestra di dialogo Proprietà dell'oggetto e digitarne il nuovo nome nel campo Nome della scheda Generali.

Note:
  • Le dipendenze sono in genere risolte direttamente: ciò significa che il nome dell'oggetto viene automaticamente modificato anche nella relativa definizione. Gli script contenenti oggetti rinominati vanno invece modificati manualmente.
  • Se si assegna a un oggetto un nome di un oggetto già presente nella costruzione, il nome di quest'ultimo verrà modificato. Ad esempio, se il punto B viene rinominato come A, ma un punto A è già presente nella costruzione, tale punto verrà automaticamente rinominato in A1.

Vedere anche Etichette e legende.

© 2021 International GeoGebra Institute